FAQ RELATIVE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE GARANZIA GIOVANI DI CIVITAS SOLIS IN PARTENARIATO CON I COMUNI DI SIDERNO, SANT’ILARIO DELLO JONIO E SANT’AGATA DEL BIANCO

Si specifica che i tre progetti di servizio civile del programma Locride Sociale sono finanziati nell’ambito del misura 6 asse 1bis del pon-iog “garanzia giovani” – giovani disoccupati e pertanto non e’ prevista l’adesione a Garanzia Giovani, ma i candidati devono essere in possesso della DID (dichiarazione dell’immediata disponibilità al lavoro) che può essere dichiarata o recandosi presso un Centro per l’impiego o servizio per l’impiego accreditato o tramite il sito www.anpal.gov.it, accedendo all’area riservata MyAnpal.

 

FAQ

– Sono iscritto/a all’Università e sono disoccupato/a, posso partecipare al Programma Garanzia Giovani?
Si è possibile perchè i progetti di Civitas Solis si realizzano nell’ambito della Misura 6 asse 1bis – giovani disoccupati.

– Ho già svolto il servizio civile ordinario: posso partecipare bando per i progetti di Civitas Solis?
SI, se in passato hai partecipato ad un progetto di servizio civile ordinario, ora puoi presentare domanda per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani”

– Quale trattamento economico spetta agli operatori volontari?
Ai volontari spetta un compenso di € 14,65 netti giornalieri, per un totale € 439,50 netti mensili.

– Quali sono i benefici riservati ai volontari di servizio civile?
Il periodo di servizio civile prestato è valutato nei pubblici concorsi con le stesse modalità e lo stesso valore del servizio prestato presso gli Enti Pubblici.
L’attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale è utile per l’inserimento nel mondo del lavoro.
I periodi di Servizio civile universale sono riscattabili, in tutto o in parte, su domanda del volontario e su contribuzione individuale, da versare in un’unica soluzione o in 120 rate mensili senza l’applicazione degli interessi di rateizzazione. (Decreto Legge 29 novembre 2008, n. 185, art. 4 comma 2 – Gazzetta Ufficiale n. 280 del 29 novembre 2008, Suppl. Ord. 263)

– Cosa succede successivamente alla presentazione della domanda di partecipazione?
Tutti i candidati dovranno sostenere una selezione che sarà effettuata direttamente da Civitas Solis. A tal fine l’ente pubblica sul proprio sito internet, nella sezione dedicata al “servizio civile” sulla home page, il calendario di convocazione ai colloqui almeno 10 giorni prima del loro inizio. La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione a tutti gli effetti di legge e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.
I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive, che in ogni caso sono effettuate in lingua italiana.